venerdì 25 gennaio 2008

il baritono algherese Paolo Zicconi su Giusy



Paolo Zicconi, carissimo amico e baritono algherese, nonchè apprezzato docente di musica, è artista eclettico, musicalmente e culturalmente preparato che alterna con disinvoltura il canto lirico con la composizione e la musica sarda non trascurando le tradizioni musicali della sua città.

Vincitore nel 1991 a Rieti del Concorso internazionale "Mattia Battistini" , ideato dalla celebre attrice Franca Valeri e dal famoso e compianto M° Maurizio Rinaldi, si è particolarmente distinto in numerosi e importanti teatri nazionali (si è più volte esibito, sempre negli anni 90, durante la breve gestione commissariale del regista Giuseppe Giuliano, anche al teatro Lirico di Cagliari) ed europei, interpretando, da protagonosta e riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica, i principali ruoli di opere verdiane, pucciniane e donizettiane, quali Rigoletto, Otello, Trovatore, Traviata, M. Butterfy, Lucia di Lammermoor, etc.


Numerosi sono stati - e sono tuttora - i suoi concerti tenuti in quasi tutti i principali Paesi europei.



Ha per diversi anni curato la sua formazione tecnico- professionale a Roma con il prestigioso M° Walter Cataldi Tassoni, al quale, per un certo periodo, anche la nostra Giusy si era rivolta per la rifinitura ed il ripasso di nuove partiture.

"Le atmosfere della musica sarda nella magia del canto lirico", così si apre la prima pagina del suo interessante sito internet.

Anche il nostro amico, ha voluto dedicare la riflessione che segue alla nostra Giusy:

"Giusy Devinu, per lunghi anni, è stata - e lo sarà sempre - una delle maggiori artiste liriche in campo internazionale. Con la sua incommensurabile arte e con la sua ineguagliabile voce ha fatto conoscere la nostra Sardegna in tutto il mondo estasiando il pubblico dei più prestgiosi teatri lirici.

Rimarrà per sempre nel cuore di tutti coloro che ha conosciuto e che ne hanno seguito la sua fulgida carriera; penso che ben diffiilmente potrà nascere un'altra Giusy, perchè troppo grande è stato il suo amore per la musica, per il canto lirico, per i giovani e per tutti coloro che l'hanno amata, apprezzandone soprattutto le eccezionali qualità umane.
Ciao carissima Giusy"

Paolo Zicconi
baritono

Nessun commento:

Posta un commento